+ CHI SIAMO + TIPOLOGIE + PREVENTIVI ON LINE + CONTATTI 
 
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
   

SISTEMA AD Y

1. Scossalina
2. Manto in lamiera d' acciaio protezione zinco-alluminio
3. Guaina in poliestere
4. Travi a "Y"
5. Timpano
6. Materassino di lana di vetro
7. Controsoffitto in fibrocemento grecato
8. Grondaia
9. Pilastro
10. Pluviale
11. Architrave
12. Pannello

DISEGNO TECNICO  
INFORMAZIONI
  VEDI FOTO : [1] [2] [3] [4] [5]

SISTEMA AD Y: Il Sistema ad Y e' un leggero e decisamente economico sistema di copertura , con buone prestazioni generali e caratterizzato da una grande versatilita' in quanto trova la sua collocazione migliore con luci di 18-20 metri, ma consente agevolmente di spaziare fino a http://www.clrw.co.uk/ luci libere anche notevoli ( max 35 m) e si presta a realizzazioni di sbalzi anche importanti ( fino a 8 m).

Vero ''Cavallo di battaglia'' della societa', e' in produzione da un ventennio ed e' stato notevolmente collaudato e perfezionato in ogni suo aspetto.

La struttura si compone dalle travi con tipica sezione ad ''Y'', aventi un canale di sommita' per la raccolta dell'acqua, lasciato a vista in calcestruzzo.

La forte inclinazione delle ali ed un canale di grande capacita' ( 200 litri/metro) , oltre ad altri particolari unici ( rompigoccia anti stra-vento, ali armate contro le microfessurazioni, progettazione specifica dei profili di imposta e delle guarnizioni di accoppiamento trave - manto) hanno consentito all'elemento ad ''Y'' Beton Piave di guadagnarsi una nomea di struttura dotata di grandi prestazioni in termini di deflusso delle acque e sicurezza di tenuta, facendosi assai apprezzare da progettisti e committenti per questo motivo oltreche' per la loro linea armonica ed equilibrata che individua una linea estetica inconfondibile.

Le travi sono normalmente poste ad interasse di 3 metri e sopportano sulle ali superiori delle cupole grecate ondulate curve di vari possibili materiali quali: fibrocemento , lamiere d'acciaio con vari tipi di protezione ( aluzinc ) o alluminio.

La pedonabilita' della copertura per la manutenzione puo' essere garantita su speciali corridoi predisposti o anche sull'intera copertura, quest'ultima possibilita' e' quella normalmente suggerita dalla Beton Piave che ha brillantemente risolto i problemi di sicurezza sul lavoro.

Al bordo inferiore le travi sono provviste di un bulbo sul quale viene appoggiato un controsoffitto in fibrocemento grecato a supporto di un materassino termocoibente in lana di vetro . Il momento di inerzia del controsoffitto e' tarato per ridurre le fatidiose deformazioni a tempo infinito.

Le travi sono prodotte nelle altezze di 82-85-106-121 cm a seconda delle luci libere di calcolo e dai sovraccarichi richiesti.

Si possono raggiungere prestazioni di resistenza al fuoco di 30-60-90 minuti primi.

Gli elementi sono provvisti dei meccanismi di aggancio dei sistemi di sicurezza utili sia durante il montaggio che a capannone finito per le future manutenzioni in quota.

La trave e' autostabile in fase di montaggio senza bisogno di puntellazioni e l'aggancio, anche di tipo antisismico con le sottostrutture viene garantito mediante bullonature metalliche.

La leggerezza del sistema , se utile nei casi normali in quanto sinonimo di economicita', consente di ridurre i pesi in fondazione per terreni con basse caratteristiche portanti o semplicemente per risparmio sul costo dei plinti.

Il sistema permette la realizzazione di lucernari zenitali in resina poliestere o policarbonato alveolare, fissi od apribili motorizzati. E' infine possibile l'installazione sopra le travi di veri e propri telai metallici per la formazione di serramenti a shed.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------